Dolcesale

Dolcesale

By 7 giugno 2017

farciti copiasingolo copiasemi di sesamo copiasemi di papavero copiaNe senti parlare oggi, ne senti parlare l'indomani, leggi articoli e pensi..."ma io ho la mia rosticceria così  perfetta, perché cambiare?" poi ci pensi e ripensi e ti dici "perché no?" e dopo aver provato ti mangi le mani per essere stata così sciocca da non aver provato prima!

Certo leggi la sfilza di ingredienti e pensi "cavolo 100 g di uova che esagerazione,100 g di burro anche no...il latte in polvere dove lo compro e poi  uso solo qualche grammo ,tanta spesa e poi che ci faccio?

A volte si ha la tendenza a ragionare troppo, ad arzigogolare su certi punti e li ti blocchi...tutte ragioni all'apparenza plausibili per carità salvo poi ricredersi su tutto quando ti trovi  sul palmo della mano  30 g di leggerezza assoluta e totale.

Questo impasto è tratto da "Golosi di salute"(ricette base) usato dal maestro Montersino in tante sue preparazioni di ricette di rosticceria, ma  credetemi non è "rosticceria" è molto, molto  di più...un gusto di burro lieve, un profumo inebriante,così buoni questi "paninetti" che. non hanno bisogno di farciture  perché si fanno   mangiare per pura golosità così, al naturale.

A casa ho ovviamente il libro, ma siccome son pettegola e mi piace impicciarmi dei fatti degli altri ho fatto un giro sul web per capire cosa ne pensano in altri blog e se vengono fatte sostituzioni o omissioni, giusto per chiarire la materia... sapere se ci sono problemi in lavorazione o qualche accorgimento da prendere...e cosa incredibile ,come sono a volte incredibili i giudizi ,qualcuno scrive "niente di che" ammirevole ,anzi ammirevolissima sincerità, ma qui la domanda nasce spontanea...ma è stato fatto tutto a dovere? l'impasto è stato incordato bene? si è usato del buon burro bavarese? io dopo il  risultato dei miei "paninetti" sono estasiata e stento a credere che abbiano fatto la stessa ricetta dicendo poi "niente di che"...

Io mi sono anche presa la libertà di omettere il latte in polvere eppure...un sapore, un gusto, una leggerezza mai provate e credetemi vale veramente la pena di provare per avere qualcosa di "diverso" che ha il tocco magico di un vero maestro, la ricetta è molto semplice, impasto diretto, anche veloce perché il procedimento salta un passaggio che ritenevo fondamentale e che veramente a malincuore ho saltato dubbiosa e scettica la prima lievitazione in ciotola ...ed invece amici  se togliamo il paraocchi vedremo il mondo girare anche in  modi dal consueto ed è bello aprirsi a questi nuovi orizzonti! orizzonti,scoperte? sto esagerando secondo voi, ma io sono una malata di lievitati e quindi l'apprendimento di cose e cosine nuove è per me accrescimento ed arricchimento e se  ne parlo in maniera così entusta  è perché credo che bisogna condividere otre la ricetta esperienze e sensazioni!!! per la serie oltre la ricetta c'è di più, ora detto tutto questo come non provare?

e se l'articolo ti è piaciuto o lo hai trovato interessante lascia un like per farmelo sapere!

Ingredients

Instructions

con semini copiacrudi copiaInserire nella ciotola della planetaria la farina setacciata con il malto in polvere.

Sciogliere  nel latte il lievito con lo zucchero e versare con il gancio in movimento man mano che viene assorbita.Inserire pian piano i tuorli leggermente battuti man mano che vengono assorbiti e dopo aver incordato inserire il burro morbido ed il sale ed impastare fino ad ottenere un impasto liscio ,vellutato ed elastico.

Arrotondare l'impasto e far puntare per 15 minuti anche nella stessa ciotola, ma coperto.

A questo punto il nostro impasto è pronto per essere formato come più piace...panini,cornetti,danubio...come farete e farete sarà un incredibile successo!

in questo caso io ho formato dei piccoli panini da 30 g che poi ho fatto lievitare al raddoppio circa 2 ore coperti con pellicola.

Spennellare  prima dicuocere in forno a 180° statico con pari peso di tuorlo e latte  come faccio sempre per lucidare, se piacciono spolverare con semini vari da panificazione.

In forno circa 12 minuti, sfornare i panini chiari e morbidi

 

Print
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

10 Responses to Dolcesale

  1. vera

    Ciao Antonella, va bene se sostituisco il malto in polvere con il malto liquido?

  2. Marilena

    E’ semplicemente spaziale .
    Una ricetta fantastica,una mollica filante che non ha nulla da invidiare a danubio e simili e in più la facilità di esecuzione che è strabiliante a mio modesto avviso.
    Ah dimenticavo,io ho messo il malto d’orzo e usato farina manitoba divella w 360400..
    Grazie,grazie grazieeeee.

    • Antonella

      Grazie Marilena vedo che ne sei entusiasta quanto me e ti dirò li ho congelati e mangiati oggi e sono altrettanto morbidi e buoni come appena fatti!!grazie per aver provato la ricetta e lasciato un commento

  3. Rita

    Bellissimi panini ,brava. Adoro Montersino Grazie x la ricetta. Una domanda :posso usare il malto liquido nella stessa quantità? Gra5

    • Antonella

      Rita basterà un cucchiaino di sciroppo di malto sciolto nei liquidi

  4. Rita

    Bellissimi panini ,brava. Adoro Montersino Grazie x la ricetta. Una domanda :posso usare il malto liquido nella stessa quantità? Grazie

    • Antonella

      Si va bene Rita 🙂

  5. Marilena

    Ciao Antonella,secondo te,posso usare questo impasto come base brioche per i Kranz?
    Grazie 🙂

      • Marilena

        Grazie Antonella,sì conosco la tua ricetta dei kranz…..ogni tanto mi prende la fissa di fare qualche esperimento….poi ti faccio sapere se ha funzionato o no!!!
        Cmq non si butta via nulla ahahahah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *